menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pagamenti online: il Comune adotta la app pagoPA

Pagamenti online tramite app verso la pubblica amministrazione,ma anche l'azienda sanitaria, la scuola e l'università. Ecco la novità del 2019

Pagare tributi, utenze, rette, quote associative, bolli, fatture verso le pubbliche amministrazioni, le aziende a partecipazione pubblica, le scuole, le università, le aziende sanitarie. Da oggi è possibile anche a Trento: nel corso del 2019 il Comune di Trento adotterà progressivamente pagoPA come strumento per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso il Comune stesso.

Si parte a marzo con le fatture per i servizi delle attività sociali, ad aprile saranno interessati dal nuovo sistema i pagamenti relativi all’occupazione suolo pubblico per fiere, la tassa posteggio e i “pagamenti spontanei” (raccolta funghi, concorsi), mente a maggio gli avvisi pago PA arriveranno per le iscrizioni al nido d’infanzia e i servizi di animazione estiva. Il cittadino riceverà un avviso Pago PA, riconoscibile perché il suo aspetto sarà uguale per tutti gli enti creditori, e potrà scegliere fra diverse modalità di pagamento. Fanno eccezione i pagamenti effettuati tramite F24, come ad esempio quello relativo all’Imis, che non saranno gestiti su PagoPA.

Il pagamento online può avvenire tramite App dedicate (come Satispay e SisalPay), tramite il proprio home banking oppure utilizzando il portale MyPay provinciale, con una esperienza molto simile ai siti di e-commerce più diffusi consentendo l’uso dei maggiori circuiti di carte di credito, di PayPal e di MyBank. Su MyPay, inoltre, il cittadino disporrà di un’area nella quale potrà trovare l’elenco ed i dettagli di tutti i pagamenti dovuti ed effettuati verso il Comune di Trento e gli enti della pubblica amministrazione trentina che avranno adottato pagoPA.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiusa per pericolo valanghe l'area del Mugon sul Monte Bondone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento