Coronavirus: famiglie in difficoltà, il Comune consegna i primi 191 pacchi viveri

In attesa degli aiuti annunciati dallo Stato sono stati consegnati dagli Alpini i primi pacchi di generi alimentari

Sono stati distribuiti in questi giorni a Trento i primi 191 pacchi viveri destinati a famiglie in difficoltà, che con l'emergenza coronavirus fanno ancora più fatica. Si tratta di generi alimentari raccolti durante la colletta alimentare organizzata dal Banco Alimentare del Trentino Alto Adige e dalla Caritas, e distribuiti dai volontari dell'Associazione Nazionale Alpini.

Coronavirus: morta anche una dottoressa trentina

L'iniziativa, quindi, è stata presa dal Comune di Trento e dai promotori della colletta alimentare indipendentemente dagli aiuti di Stato, annunciati dal Governo nell'ultimo decreto, dei quali si attende ancora l'effettività. 

"In raccordo con la Provincia si stanno esaminando le modalità di utilizzo degli annunciati aiuti del Governo, che andranno ad implementare quanto già stanziato e utilizzato dai Comuni e che permetteranno quindi di allargare l’intervento a favore di un maggior numero di cittadini che si trovano in condizioni di bisogno. Nei prossimi giorni verranno fornite indicazioni operative dettagliate" spiega il Comune in una nota.

Emergenza: dal 1° aprile autobus al minimo

I primi 191 pacchi alimentari sono andati a sia a soggetti già iscritti al servizio sia a nuovi soggetti. Al servizio si è aggiunta, per evitare spostamenti sul territorio in questo periodo di emergenza sanitaria e grazie alla collaborazione degli alpini, la consegna a domicilio, che i cittadini possono richiedere telefonando allo 0461 884474 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

Torna su
TrentoToday è in caricamento