rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Attualità Cavalese

Raccolta firme per l'ospedale di Cavalese, Cia e Vettore: "Enorme successo"

La raccolta firme proseguirà nelle prossime settimane con i seguenti gazebo: sabato 30 ottobre a Moena in Piaz De Sotegrava e sabato 6 novembre a Cembra sul viale principale

Una prima giornata di raccolta firme per l'ospedale di Cavalese si è conclusa e ha regalato grande soddisfazione ai promotori dell'iniziativa di sabato 23 ottobre, Claudio Cia e Adriano Vettore, di Fratelli di Italia. "Incredibile ed enorme successo per il primo appuntamento dedicato alla raccolta firme per chiedere che il Consiglio provinciale si attivi affinché la PaT prosegua con il progetto di ristrutturazione dell’Ospedale di Cavalese abbandonando qualunque ipotesi che preveda la realizzazione di una nuova struttura ospedaliera in differente sede” si legge in una nota.

Raccolta firme ospedale Cavalese (primo giorno - ottobre)3-2

Secondo quanto raccontato da Cia e Vettore, già alle 8.30 del mattino di sabato erano molti i cittadini che si erano già messi ordinatamente in fila per firmare la nostra petizione. Verso mezzogiorno, al gazebo si erano fermate oltre 400 persone. "Avevamo pensato di concludere alle 16 - spiegano Cia e Vettore -, tuttavia il continuo afflusso di gente non ci ha permesso di smontare la nostra struttura prima delle 17.15 arrivando a superare le 800 firme. Non solo gente proveniente da Cavalese, ma anche dalle Valli di Fiemme, Fassa e Cembra. Nel corso della giornata, ci ha onorato della sua visita anche il già Consigliere provinciale Claudio Betta che, nonostante le difficoltà deambulatorie derivanti dai suoi 94 anni, ha voluto essere presente e apporre la sua firma sui nostri moduli".

Raccolta firme ospedale Cavalese (primo giorno - ottobre)2-2

La risposta della popolazione alla proposta di Cia e Vettore ha reso molto orgogliosi i due, che hanno visto confermarsi quell'interessamento verso la struttura che erano certi di trovare tra la gente. "Questo straordinario risultato dimostra, se mai ce ne fosse stato bisogno, da un lato lo straordinario attaccamento dei cittadini all’attuale nosocomio, dall’altro la capacità della politica di attirare nuovamente l’interesse del popolo quando essa si occupa di temi concreti e sentiti - conclude la nota -. È evidente come i nostri cittadini non vogliano rassegnarsi ad essere trattati come soggetti passivi per una decisione importante che avrà riflessi per i prossimi anni e le future generazioni".

La raccolta firme proseguirà nelle prossime settimane con i seguenti gazebo: sabato 30 ottobre a Moena in Piaz De Sotegrava e sabato 6 novembre a Cembra sul viale principale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta firme per l'ospedale di Cavalese, Cia e Vettore: "Enorme successo"

TrentoToday è in caricamento