menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Fugatti permetta di coltivare l'orto anche fuori dal proprio comune"

La richiesta di due consiglieri del PD

Spostamenti per coltivare l'orto anche fuori dal proprio comune: i consiglieri del PD Manica e Ferrari chiedono a Fugatti di estendere la "concessione" fatta a Pasqua, che ha permesso ai trentini di potersi muovere per coltivare l'orto anche se lontano da casa, ma nello stesso comune di residenza.

“Ha poco senso – confida la consigliera Ferrari – proibire l’accesso a orti che si trovino fisicamente collocati in comuni diversi da quello di residenza o di domicilio. Il Trentino è infatti contraddistinto da numerosi piccoli comuni, e la possibilità che i terreni si trovino oltre i confini di residenza è molto elevata”.

La richiesta è di far valere lo stesso principio, quello di potersi muovere dal proprio comune, anche per comprare semi e piante. Insomma: se coltivare l'orto è un'attività riconosciuta come "comprovata esigenza" lo sia fino in fondo. Questa la richiesta avanzata al presidente della Provincia, vista anche la riapertura di vivai e serre in questo periodo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento