Gli animalisti: "L'orso M49 è già stato ucciso"

Gli attivisti di "100% animalisti" portano avanti la teoria del complotto: la fuga sarebbe una montatura

Protesta animalista "in trasferta" a Seregno e Legnano, nel Milanese, dove sono attese due squadr di serie D trentine. Gli attivisti del movimento "100% animalisti" hanno tappezzato i due stadi con manifesti di protesta per la vicenda dell'orso M49, catturato dalla Provincia di Trento, poi fuggito e tutt'ora ricercato.

"Lo sport non cancella l'odore. Trentino vergogna nazionale". Questo lo slogan che campeggia a margine della foto di un'orsa con due cuccioli, che evidentemente non ritrae il maschio m49.

Secondo gli animalisti M49 sarebbe stato ucciso già in estate, e quindi tutta la vicenda (comprese le numerose testimonianze che lo segnalano, vivo, in Trentino orientale) sarebbero una montatura ad hoc messa in piedi dalle istituzioni. Nel frattempo, dal Trentino, non giunge nessuna notizia ufficiale al riguardo.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Droga a Trento, maxioperazione all'alba: i carabinieri arrestano 23 persone

Torna su
TrentoToday è in caricamento