L'esemplare

C'è un orso che sta esplorando il Lagorai (e potrebbe non essere "nostro")

In questa porzione di Trentino, infatti, i plantigradi non sono presenti in modo stabile. Ecco tutti gli spostamenti che ha fatto e i luoghi in cui è stato visto

Avvistamenti, tracce e alveari distrutti: c’è un orso che sta attraversando la catena del Lagorai, nel Trentino orientale. Uno “spostamento esplorativo” l’ha definito il portale dei grandi carnivori della Provincia, soprattutto perché la specie, in quest’area, non è presente in modo stabile.

Gli avvistamenti

Il primo si è registrato il 19 giugno in Val Calamento (laterale della Valsugana), il 27 poco lontano da passo Brocon (versante Vanoi), il giorno dopo nel Vanoi, il 29 a Imer (Primiero), il 30 a San Martino di Castrozza (Primiero). L’ultimo in ordine di tempo è stato il 3 luglio nel bosco di Ceremana sopra il lago di Paneveggio.

Potrebbe, però, non trattarsi di un orso trentino: tra le ipotesi della provenienza del plantigrado anche la Slovenia. Ma, come detto, al momento si tratta solo di ipotesi che una possibile futura analisi genetica potrebbe confermare o smentire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è un orso che sta esplorando il Lagorai (e potrebbe non essere "nostro")
TrentoToday è in caricamento