Sabato, 23 Ottobre 2021
Attualità

Gli orsi si risvegliano, e qualcuno non è praticamente andato in letargo: ecco gli ultimi avvistamenti

Il report mensile dell'Ufficio Grandi Carnivori avvisa che dal 1° marzo è attiva, come ogni anno, la squadra speciale della forestale: ecco il numero da chiamare in caso di emergenze

Gli orsi si svegliano dal letargo, quest'anno un po' in anticipo. Con l'improvviso rialzo delle temperature già nella seconda metà di febbraio gli avvistamenti si sono moltiplicati. La conferma arriva dall'Ufficio Grandi Carnivori della Provincia autonoma di Trento che nel consueto report mensile riferisce di avvistamenti, piste su neve e fototrappolagi Comano, Fiavé, Bleggio Superiore, Val d’Algone, Castel Condino, Avio, Villa Lagarina, Nago Torbole, Tuenno e Predaia. 

"Quest’anno gli indici di presenza nella seconda metà di febbraio sono via via aumentati, probabilmente anche in conseguenza di temperature improvvisamente e nettamente sopra media" spiega la nota. C'è, però, chi in letargo praticamente non c'è andato. Si tratta dell'esemplare che per tutto l'inverno è stato avvistato, anche all'interno di centri abitati, in Val di Sole e Val di Rabbi. Autore di numerose incursioni in apiari della zona a dicembre e gennaio, è risultato attivo anche nella prima metà di febbraio con un'ulteriore visita, senza danni di rilievo, ad un apiario precedentemente visitato. 

La Provincia ricorda che dal primo di marzo è ripresa l’attività ordinaria della Squadra di emergenza del Corpo Forestale Trentino, che come di consueto garantirà fino al 30 novembre prossimo la reperibilità continuativa (h24 e 7 giorni su 7) di operatori debitamente formati e attrezzati al pronto intervento per eventuali emergenze legate ai grandi carnivori. Si ricorda che il numero telefonico di riferimento, reperibile h24, è il 335 770 5966. E’ in fase di elaborazione il Rapporto Grandi Carnivori 2020; come di consueto, a breve il documento sarà reso disponibile sul sito istituzionale grandicarnivori.provincia.tn.it. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli orsi si risvegliano, e qualcuno non è praticamente andato in letargo: ecco gli ultimi avvistamenti

TrentoToday è in caricamento