Attualità

Orsa Jj4 del Peller, il tar di Trento sospende di nuovo l'ordinanza di abbattimento

Un'orsa della zona mercoledì è stato catturata, provvista di radiocollare e poi rilasciata. Gli esami sul Dna diranno se si tratta di Jj4

Repertorio

Il Tribunale amministrativo regionale  di Trento, in sede collegiale, giovedì 30 luglio ha di nuovo sospeso, con un'ordinanza, il provvedimento della Provincia autonoma di Trento relativamente alla possibilità di abbattere l'orsa JJ4. Una decisione analoga era stata presa, accogliendo la richiesta di sospensiva avanzata dalle associazioni ambientaliste, lo scorso 10 luglio.

Sulla questione il tar si pronuncerà in maniera definitiva il prossimo 22 ottobre. Il primo decreto cautelare presidenziale urgente di sospensiva dell'abbattimento era stato disposto all'inizio del mese, dopo il ricorso delle associazioni ambientaliste e animaliste, patrocinate dall'avvocato Claudio Linzola. Un altro ricorso al tribunale nel frattempo era stato fatto dal ministro all'ambiente Sergio Costa, che aveva detto di ritenere la decisione di abbattere l'orsa "spropositata".

L'orsa con tre cuccioli catturata sul Peller

Mercoledì 29 la Guardia Forestale ha catturato un'orsa sul monte Peller. Le analisi genetiche diranno se si tratta, o meno, di Jj4, che lo scorso 22 giugno ha aggredito due persone. Per i risultati vorrà qualche giorno, spiega la Provincia.

L'orsa è stata catturata con una trappola a tubo. Qualche settimana fa l'assessore Zanotelli aveva precisato che sul Monte Peller era presente una trappola, pronta per essere attivata se si fosse presentata la necessità. E così è stato. L'esemplare catturato è una femmina di 110 chilogrammi, con tre cuccioli al seguito. L'orsa è stata sedata, le sono stati prelevati campioni organici per l'analisi genetica e le è stato messo il radiocollare; poi è stata rilasciata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orsa Jj4 del Peller, il tar di Trento sospende di nuovo l'ordinanza di abbattimento

TrentoToday è in caricamento