Torna l'ora legale: si spostano le lancette, meglio andare a dormire un'ora prima

Con l'isolamento imposto dall'emergenza coronavirus le abitudini riguardo al sonno possono essere già mutate, parla l'esperto

Domenica 29 marzo 2020 ritorna l'ora legale. Nella notte tra sabato e domenica si dovrà spostare le lancette in avanti. Come di consueto l'orario ufficiale per effettuare l'operazione sono le 2.00 di domenica, passando direttamente dalle ore 2.00 alle ore 3.00.

L'esperto: "Ora legale ed isolamento: un mix critico"

Un cambio che quest'anno avviene "proprio mentre tutti sono travolti dall'epidemia del coronavirus e dalle sue stringenti limitazioni e complesse problematicità - spiega il professor Francesco Peverini, direttore della Fondazione per la Ricerca sui Disturbi del Sonno onlus -. Si tratta di un mix critico che turba il sonno a tanti, troppi, e che va affrontato e governato con il metodo prima ancora che con i farmaci. Uno scenario, insomma, in cui è importante dare la giusta priorità al nostro sonno e alla nostra salute".

Ma ancora più importante, ha aggiunto Peverini, "un sonno compromesso o non ristoratore può influenzare la salute fisica, riducendo in particolare la capacità di combattere le infezioni attraverso la compromissione della risposta immunitaria. Persone cronicamente private di sonno regolare, come chi soffre da tempo di insonnia o apnee notturne, mostrano infatti un rischio maggiore di contrarre virus se esposti ad essi, a partire dalla semplice influenza. Inoltre, un sonno scarso può facilitare riacutizzazioni di altre malattie croniche". Un semplice consiglio, dunque: andate a dormire un'ora prima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma il cambio di orario non doveva essere abolito?

In effetti lo scorso anno il Parlamento europeo ha sostenuto la fine del passaggio dall'ora solare a quella legale con una risoluzione, lasciando però agli Stati membri dell'Unione il diritto di decidere se mantenere o meno il cambio di orario. Nel mese di giugno il governo italiano ha depositato a Bruxelles una richiesta formale per mantenere intatta la situazione attuale, senza variazioni. Il governo Conte bis non ha presentato modifiche al documento: salvo ripensamenti, dunque, tutto rimane inalterato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Rovereto, Valduga va al ballottaggio con Zambelli

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Riva del Garda, al ballottaggio Mosaner e Santi, una manciata di voti separano i due candidati

  • Elezioni nelle Circoscrizioni: ecco i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento