rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Sanità / Tesero

Nuovo ospedale di Fiemme: faccia a faccia tra Fugatti e i cittadini

Il presidente: “Intenzionati alla sussistenza dell’interesse pubblico dell’opera, ma la parola spetta al territorio”

Si è parlato del nuovo ospedale di Fiemme, Fassa e Cembra nell’incontro svoltosi lunedì 7 novembre a Tesero, con il presidente Maurizio Fugatti che ha esordito dicendo: “Ci sembrava giusto comunicarvi la nostra posizione prima di assumere gli atti conseguenti. La giunta è intenzionata ad esprimere la sussistenza dell’interesse pubblico per quest’opera, ma questa decisione non vincolerà il territorio, che potrà esprimersi sul progetto. Su una tematica così delicata vogliamo che ogni passaggio sia fatto in totale trasparenza e che prosegua la fase di concertazione con il territorio, che potrà esprimere le sue valutazioni”.

Durante la serata è stata presentata alla cittadinanza la proposta di progetto della  struttura sanitaria, facendo anche un paragone su costi e benefici tra l’ipotesi di ristrutturazione dell’ospedale esistente a Cavalese e l’idea del nuovo ospedale da realizzarsi con la formula del partenariato pubblico privato.

Al di là degli aspetti progettuali, al centro della serata c’è stato soprattutto il tema dei servizi sanitari sul territorio.

Dopo questo confronto, che cosa accadrà? La risposta la dà sempre il presidente Fugatti: “Ora l’eventuale proseguimento del progetto è nelle mani dei territori. La giunta provinciale farà le sue valutazioni ma come abbiamo detto dall’inizio vogliamo partecipazione e trasparenza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale di Fiemme: faccia a faccia tra Fugatti e i cittadini

TrentoToday è in caricamento