No-vax, ultima chance per oltre 9000 bambini

Kompatscher: «Esiste l'obbligo scolastico e noi dobbiamo garantire un certo livello di sicurezza nelle scuole. Ricordo che anche allo stadio vige l'obbligo di mascherina».

Sono più di 9000 i bambini non vaccinati ed esclusi dagli asili in Alto Adige. L'ultimatum del governatore Arno Kompatscher alle famiglie è di tre settimane, tempo in cui potranno usufruire di una campagna di vaccinazione straordinaria per mettersi in regola con gli altri.

Il presidente della Provincia autonoma di Bolzano ha inoltre commentando duramente quelle che sono state «le minacce, diffamazioni e insulti che in questi giorni sono stati rivolti non solo contro i politici, che ormai sono purtroppo abituati, ma anche contro funzionari e dirigenti».

Le critiche sono arrivare anche per l'obbligo di indossare le mascherine nei corridoi della scuola. A queste, Kompatscher ha risposto: «Esiste l'obbligo scolastico e noi dobbiamo garantire un certo livello di sicurezza nelle scuole. Ricordo che anche allo stadio vige l'obbligo di mascherina. Un discorso è la libertà di espressione, un altro sono insulti e minacce».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento