menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appalto Not: la Corte dei Conti chiede 235mila euro a Dellai ed agli ex assessori

Altro capitolo nella "saga" del Nuovo ospedale: ipotizzato danno erariale per l'ultima Giunta Dellai

L'ultimo capitolo nella "saga" del Not, il Nuovo Ospedale Trentino, va indietro nel tempo e presenta un "conto" all'allora presidente della Provincia e relativi assessori di 235mila euro. E' questa la cifra del danno erariale ipotizzato dalla Corte dei Conti nei confronti di Lorenzo Dellai, di tre dirigenti proviciali e della Giunta di allora.

Il danno deriva dal "pasticcio" fatto nella gara d'appalto di quello che avrebbe dovuto essere il nuovo ospedale cittadino, punto di riferimento per tutta la provincia. La vicenda è nota: la gara venne invalidata, dopo il ricorso delle aziende escluse, per delle irregolarità nella formazione della Commissione giudicatrice.

Nel frattempo l'area di vial al Desert destinata al nuovo ospedale è vuota da quasi un decennio e l'ospedale S. Chiara, attivo più che mai, va avanti di piccoli interventi (e  disagigrandi, per chi ci lavora e per i degenti) nei vari reparti. Lorenzo Dellai e gli assessori di quella legislatura saranno chiamati a depositare le loro memorie sulla vicenda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento