rotate-mobile
Attualità

Riparte il progetto "Nonni in rete"

A Trento la prima giornata di corsi si terrà venerdì 18 febbraio presso l'istituto tecnico economico Tambosi con 17 "nonni" e 22 studenti tutor

Dopo due anni di stop causa pandemia, il progetto "Nonni in rete" per l'alfabetizzazione digitale della terza età è pronto a ripartire. A Trento la prima giornata di corsi si terrà venerdì 18 febbraio alle 14.30 presso l'istituto tecnico economico Tambosi con 17 "nonni" e 22 studenti tutor.

Il progetto di Poste Italiane è realizzato in collaborazione con la fondazione Mondo digitale. Dopo l’esperienza pilota partita nel luglio 2015 a Roma, Napoli, Mantova, Palermo, Asti e Ascoli Piceno, da gennaio 2016 il programma si estende a tutto il territorio nazionale. A Trento la collaborazione con l'istituto Tambosi compie cinque anni.

Il programma prevede 15 lezioni della durata di due ore ciascuna rivolte a cittadini di età superiore ai 65 anni. Le lezioni sono tenute da un docente (per l'istituto Tambosi si tratta del docente di Laboratori di tecnologie informatiche Natale Scopelliti) affiancato da studenti, uno per ciascun allievo, che forniscono agli anziani le competenze necessarie per utilizzare le nuove tecnologie. 

Le lezioni trattano gli aspetti base di introduzione all’uso del personal computer, di conoscenza dei programmi e delle opportunità offerte da internet, con particolare attenzione ai servizi rivolti ai cittadini fruibili direttamente dal web: accesso all’informazione, servizi per la salute, accesso all’e-government, pagamenti elettronici, acquisti in Rete.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte il progetto "Nonni in rete"

TrentoToday è in caricamento