rotate-mobile
Lago di Garda / Nago-Torbole

Dal rialzo del 311,9% a quello dello 0,1%, dopo rinunce e gare deserte, "Le Busatte" ha finalmente un gestore

Dopo una prima assegnazione avvenuta con un rialzo record, oltre il 300% e poi la rinuncia, il Comune aveva aperto due gare pubbliche, andate deserte. Poi si è passati al procedura negoziata senza previa pubblicazione di bando. La ditta che ha presentato la migliore offerta, purtroppo, si è poi ritirata e quindi il Comune ha contattato l’altra azienda interessata: la Alex Zuech di Borgo D’Anaunia, la cui offerta presentava un rialzo dello 0,1%

Sarà la ditta Alex Zuech di Borgo d’Anaunia a vedersi affidato in concessione il compendio immobiliare in località Ai Bersagli, col bar “Alle Busatte”: fino al 31 dicembre 2030 per un importo complessivo di 470.477,47 Euro Iva compresa. Si conclude finalmente una vicenda che ha visto una molteplicità di passaggi, tra rialzi da record, aste andate deserte e rinunce.

Alle Busatte cerca gestore. Chi alzò l'offerta del 311,90% ha rinunciato

"L’iter è stato incredibilmente complesso e si è scontrato con una sorta di schizofrenia del mercato: partito con una gara a cui un’azienda ha proposto un rialzo record salvo poi ritirarsi, ha visto andare completamente deserte le due gare successive - commenta il sindaco di Nago - Torbole, Gianni Morandi -. È quindi seguita una trattativa privata entro la quale il vincitore ha poi rinunciato". La procedura è però andata avanti e abbiamo dunque sottoscritto tutti gli accordi con la ditta Alex Zuech, che ha firmato e formalizzato l’accettazione.

"Questo - continua il sindaco Morandi - mi porta a dire che nulla può essere imputato, per questo ritardo di assegnazione, alla macchina amministrativa comunale, che anzi in 6 mesi è riuscita a mettere in campo ben 4 procedure di affido e di arrivare a 3 assegnazioni di cui 2 sono state seguite da rinunce. Davvero: il Comune non poteva fare di più. Aggiungo anche che questa assegnazione evidenzia che il compendio ha un suo valore, per cui abbiamo fatto bene a tenere la barra dritta e a proseguire sulla strada della trasparenza e del non svalutare il compendio stesso".

Cos'è successo nei mesi

Come si ricorderà, alla prima gara per l’assegnazione, una ditta propose un rialzo record, superiore al 300 per cento. La stessa ditta comunicò poi la sua rinuncia. È seguita un’altra gara pubblica che però è andata deserta.

Una terza gara pubblica ha avuto lo stesso esito. Per questo il Comune è passato alla procedura negoziata senza previa pubblicazione di bando. La ditta che ha presentato la migliore offerta, purtroppo, si è poi ritirata e quindi il Comune ha contattato l’altra azienda interessata: la Alex Zuech di Borgo D’Anaunia, la cui offerta presentava un rialzo dello 0,1%.

Ebbene la ditta si è resa disponibile nel proseguire la trattativa e quindi si stabiliscono le condizioni di affitto in 43.008,97 Euro + Iva (canone annuo fino al 31.12.2023), e di € 47.922,87 Euro più Iva annui dall’1.1.2024 al 31.12.2030. L’importo complessivo è quindi di 470.477,47 Euro Iva compresa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal rialzo del 311,9% a quello dello 0,1%, dopo rinunce e gare deserte, "Le Busatte" ha finalmente un gestore

TrentoToday è in caricamento