rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

Un murale per ricordare Agitu

L'iniziativa del progetto 'Il Mondo è Donna' dedicata all'allevatrice etiope uccisa a Frassilongo

Una nuova iniziativa per onorare la memoria e il ricordo di Agitu Ideo Gudeta, l'allevatrice etiope barbaramente uccisa a Frassilongo a fine 2020. Dopo la raccolta fondi che ha superato i 100mila euro, a Bolzano è spuntato un murale ispirato alla figura dell'imprenditrice. L'opera è stata realizzata sul muro esterno della scuola Ada Negri, in viale Druso, nel capoluogo altoatesino, dall'artista trentina Nadia Groff.

La presentazione nella mattinata di venerdì 29 ottobre, alla presenza dell'autrice, dell'assessore comunale alle pari opportunità Chiara Rabini e delle associazioni che hanno realizzato l'iniziativa nell'ambito del progetto 'Il Mondo è Donna'. Concerti, spettacoli, incontri dedicati a donne africane impegnate quotidianamente per i diritti civili dei loro popoli, ed ora il murale per ricordare Agitu Ideo Gudeta. "Imprenditrice etiope trapiantata in Trentino, simbolo dell'impegno all'integrazione, donna molto cara al territorio regionale, Agitu - ha detto Rabini - è stata barbaramente uccisa a fine 2020. Ci è sembrato doveroso ed importante ricordarla per offrire memoria e per fare da volano ai valori che lei stessa rappresentava e che a fatica divulgava. Agitu è la figura cardine scelta quest'anno per il progetto 'Il Mondo è Donna'. A lei, alle sue idee, alla sua vita è dedicata quest'opera" ha concluso l'assessore.

murales agitu-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un murale per ricordare Agitu

TrentoToday è in caricamento