Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità

Fase 2, Fugatti: "Movida senza rispetto delle regole rischia di farci tornare indietro"

Il governatore lo ha detto durante la diretta di aggiornamento sull'epidemia in corso

Repertorio

"Se la comprensibile voglia di divertimento non si accompagna al senso di responsabilità potremmo dover tornare indietro, e questo nessuno lo desidera". Queste le parole del presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti durante la diretta di aggiornamento sull'emergenza sanitaria in corso.

Interpellato su alcuni eccessi di movida segnalati anche in Trentino, così come un po' in tutt'Italia, il governatore ha detto di comprendere il desiderio soprattutto dei giovani di tornare ad aggregarsi, dopo un lungo periodo di lockdown "che la popolazione ha osservato in maniera pressoché esemplare".

"Tuttavia - ha aggiunto Fugatti - . Mettiamoci anche nei panni di chi ha affrontato questa situazione 'in prima linea', il personale medico-sanitario: in questo momento non ci chiedono di non uscire di casa, ma di farlo rispettando le regole, in particolare sul distanziamento e l'uso della mascherina. Facciamo tutti lo sforzo  necessario".

Coronavirus, aggiornamento al 21 maggio

Giovedì 21 maggio si constatano +15 contagi (di cui 10 nuovi) e zero decessi. È la terza volta, non consecutiva, dall'inizio dell'emergenza che non si registrano morti di Covid-19. Da giorni si riscontra un calo nei ricoveri, sia normali che in terapia intensiva. Questi ultimi nel pomeriggio di giovedì sono solo sei. Al 21 maggio il numero di tamponi effettuati nell'arco delle ultime 24 ore è di 1.878.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fase 2, Fugatti: "Movida senza rispetto delle regole rischia di farci tornare indietro"

TrentoToday è in caricamento