Attualità

Trento, Ianeselli ha firmato l'ordinanza: vie chiuse dalle 18 alle 5 e divieti

Si cerca un equilibrio tra le parti e di agevolare la necessità di socialità di alcuni che però devono rispettare il diritto al riposo di altri, far sì che i ristoratori possano lavorare senza preoccupazioni. Il tutto nel rispetto delle regole anti-contagio

Linea rigida ma aperta alla collaborazione, quella del comune di Trento sulla movida. Si cerca un equilibrio tra le parti e di agevolare la necessità di socialità di alcuni che però devono rispettare il diritto al riposo di altri, far sì che i ristoratori possano lavorare senza preoccupazioni. Il tutto nel rispetto delle regole anti-contagio

Per evitare gli assembramenti che si sono registrati lo scorso fine settimana nella zona di Santa Maria Maddalena, il sindaco Franco Ianeselli ha firmato un'ordinanza che dispone, per venerdì 14 e sabato 15 maggio, la chiusura dalle ore 18 alle ore 5 del giorno successivo di vicolo San Pietro e vicolo San Marco. Rimane consentito  l’accesso e l'uscita dalle abitazioni private e dagli esercizi commerciali aperti per il tempo necessario all’acquisto o alla consumazione al tavolo, ma senza possibilità di permanenza successiva sulla pubblica via.

Inoltre, nella fascia oraria compresa tra le ore 18 e le ore 5 del giorno successivo, nelle vie Santa Maria Maddalena, vicolo Santa Maria Maddalena, via Dietro Le Mura B, Via Ferruccio, via Marchetti, vicolo San Marco, vicolo San Pietro, è vietato al di fuori dei plateatici non solo il consumo di bevande e alimenti (la regola è già in vigore in tutta la città) ma pure di portare con sé bevande di qualsiasi tipo e cibo anche in contenitori chiusi.

Nel caso di violazione dell'ordinanza, è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da  400 a 1000 euro. Il divieto di detenzione di alimenti e bevande in contenitori chiusi non si applica in caso di consegna a domicilio alle abitazioni dei residenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento, Ianeselli ha firmato l'ordinanza: vie chiuse dalle 18 alle 5 e divieti

TrentoToday è in caricamento