menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Coronavirus, Istat: "A Trento ad aprile decessi quasi raddoppiati rispetto agli anni scorsi"

Il rapporto pubblicato dall'Istat registra l'83% in più di morti ad aprile e il 69% in più a marzo rispetto al periodo 2015-2019

Un aumento ancora più consistente della mortalità a Trento nel mese di aprile rispetto a quello di marzo, per via dell'emergenza coronavirus. È quanto rileva il rapporto pubblicato il 4 giugno dall'Istat, che a fronte di una diminuzione dei decessi a livello nazionale, evidenzia invece un incremento a Trento, dove nel mese di aprile i morti sono l'83% in più  rispetto al periodo 2015-2019.

Il Trentino purtroppo è al terzo posto in Italia, dopo Lombardia ed Emilia Romagna per l'incremento di decessi nel mese di marzo, +69,5% rispetto alla media nello stesso periodo 2015-2019.

A livello nazionale comunque i decessi totali scendono dagli 80.623 di marzo ai 64.693 di aprile e la stima dell'eccesso di mortalità passa da un aumento medio del 48,6% di marzo (26.350 decessi in più nel 2020 rispetto alla media 2015-2019) al 33,6% di aprile (16.283 decessi in più).

L’eccesso di mortalità si mantiene invece ancora alto ad aprile 2020, su livelli simili a quelli di marzo, nelle province di Milano (98% in più rispetto alla media 2015-2019), Pavia (135%) e di Monza e Brianza (101%). E in alcune province, come appunto Trento (83% ad aprile rispetto al 69% di marzo) e Sondrio (93% di decessi in più ad aprile contro il 78% di marzo), si registra addirittura un aumento di mortalità più consistente di quello del mese di marzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiusa per pericolo valanghe l'area del Mugon sul Monte Bondone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento