Un monumento ad Adreas Hofer a Mantova, e a Borghetto un nuovo cartello di confine

Queste le iniziative, finanziate con fondi Euregio, per il 210° anniversario della morte del patriota tirolese

Un monumento ad Andreas Hofer, finanziato con i soldi del Trentino, dell'Alto Adige e del Tirolo, a Mantova. E' questa l'iniziativa, partita dagli Schützen tirolesi, che si è concretizzata per il 210° anniversario della morte del patriota tirolese, fucilato dall'esercito francese il 20 febbraio 1810 nella città lombarda. Nel luogo della fucilazione, a Porta Giulia, mercoledì 19 febbraio alle ore 17, sarà scoperto il monumento finanziato grazie ai fondi dell'Euregio.

Al ricevimento in stile tirolese, il Landesüblichem Empfang, sono attese naturalmente autorità dei tre territori, oltre al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. Lo stesso giorno si terrà anche una cerimonia, alle ore 15, al confine tra Trentino e Veneto lungo la Valle dell'Adige: a Borghetto sarà inaugurato un cartello "nell'intento di rendere "visibili" i confini euroregionali, come già fatto in diverse località in Tirolo" si legge in una nota della Provincia autonoma di Trento. Altri cartelli simili saranno presto posizionati ai confini con il Veneto a Passo Vezzena e Passo San Pellegrino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Trento, spacciatore sfida la polizia: «Sapete che sono uno spacciatore, ma oggi con me non lavorate». Arrestato in piazza

Torna su
TrentoToday è in caricamento