rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Covid, anche il monitoraggio Gimbe manda il Trentino in giallo

Tutti i dati sono sopra la soglia limite, domani attesa l'ufficialità. Il cambio di colore dovrebbe scattare lunedì 20

Anche il monitoraggio Gimbe aggiornato a giovedì 16 dicembre conferma i numeri da zona gialla che il Trentino fa registrare ormai da parecchi giorni. La nuova classificazione (ma per l'ufficialità si attende la giornata di venerdì) dovrebbe scattare a partire da lunedì 20.

Le regioni che corrono verso l'arancione: in 26 province dati da zona rossa

Nello specifico, sul territorio della provincia di Trento si registra un incidenza pari a 265 casi ogni 100mila abitanti, di gran lunga superiore al limite di 100 casi oltre il quale diventa molto difficile tracciare i contagi. Pesante anche la situazione negli ospedali: se a livello nazionale il tasso di occupazione dei posti letto in area medica è dell'11,9% e del 9,5% in terapia intensiva, in Trentino questi numeri crescono rispettivamente fino a toccare il 19,7% in area medica e il 20% in terapia intensiva. Per evitare la zona gialla il limite è fissato al 15% per i ricoveri ordinari e al 10% per quelli critici.

gimbe percentuale occupazioni posti letto covid 16 dicembre 2021-2-2

Nella media nazionale il dato sulle vaccinazioni, con il 76,2% della popolazione che ha ricevuto almeno una dose. La provincia è al sesto posto nella classifica italiana per quanto riguarda le dosi booster, con il 67%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, anche il monitoraggio Gimbe manda il Trentino in giallo

TrentoToday è in caricamento