Mezzocorona, 117 giovanissimi lettori hanno assaporato il piacere della lettura e prodotto 250 recensioni

Il progetto di promozione della lettura è stato proposto all'istituto comprensivo Mezzocorona per l'anno 2019/2020 e si è concluso a ottobre con la premiazione degli alunni che hanno dato il loro meglio in questo ambito

Jacopo Retrosi e Karin Tomasi, i giovanissimi lettori premiati

Valorizzare la lettura come strumento di crescita culturale, ma anche come attività appassionante per stimolare la creatività, il senso critico e la fantasia, sono queste le finalità del «Premio Lettura», organizzato per la prima volta durante l'anno scolastico 2019/2020 dalla scuola secondaria di primo grado «Eusebio Chini» dell’istituto comprensivo Mezzocorona. A darne notizia è l'ufficio stampa della Provincia autonoma di Trento. L'anno scolastico trascorso è stato, forse, tra i più impegnativi che si ricordano a causa della diffusione della pandemia di Covid-19 e del lockdown, ma l'entusiasmo dei 117 ragazzi che hanno partecipato al progetto di promozione della lettura, non si è affievolito partecipanti.

Questi giovanissimi lettori hanno prodotto, complessivamente, 250 recensioni letterarie. Nel riconoscere l’impegno e la partecipazione dei ragazzi, la nuova dirigente scolastica Paola Sigmund, in collaborazione con i docenti, ha organizzato a metà ottobre la cerimonia di premiazione, avvenuta in videoconferenza con tutte le classi e a seguire la consegna ai vincitori dei diplomi e di una serie di libri per ragazzi donati alla scuola dalla Stamperia Elcograf di Cles.

I 117 giovanissimi lettori hanno saputo gustare molte sfaccettature spaziando tra i generi più disparati dal comico all’horror, dal giallo all’avventura, dal romanzo storico a quello di formazione. La commissione ha proposto delle letture consigliate, ma i ragazzi hanno scelto liberamente che cosa leggere, quali autori e quali libri affrontare, allargando l’orizzonte letterario a testi vecchi e nuovi, noti e meno noti, con ben 231 titoli diversi. Tra i titoli spiccano «Billy Elliot», «Hunger Games», «Diario di una schiappa», «100 passi per volare», «I diari di Nikki», ma compaiono anche classici come «I tre moschettieri», «Viaggio al centro della Terra», «Il piccolo principe», «Canto di Natale», «Il Decameron (in poche parole)». I libri più gettonati sono stati: «Il bambino con il pigiama a righe», «Il GGG», «Wonder», «Mio fratello rincorre i dinosauri».

I temi affrontati sono stati quelli tipici dell’età: la famiglia, gli amici, la scuola, la crescita. Tuttavia, colpiscono per serietà anche le storie legate al rapporto con le persone culturalmente diverse o colpite da handicap, le storie che parlano della realizzazione di sé, di giustizia o della morte di persone care, segno di una «sensibilità insospettata» in ragazzi tanto giovani. Interessanti i rilievi dei lettori in erba, che nei testi letti hanno saputo cogliere significati profondi e insegnamenti di vita. Tra le considerazioni espresse dai ragazzi spiccano i richiami all’autostima e all’impegno per raggiungere i propri obiettivi, il bisogno di rispetto e di amicizia, il bisogno di coltivare gli affetti, di ricordare le persone care e di imparare dal passato. 

La maturità dei commenti e la qualità delle recensioni, sottolinea l'ufficio stampa della Provincia, hanno reso difficile il compito della giuria composta da Loreta Moscon, Roberta La Rosa, Daniela Cirillo e Flavio Beltrami. Tutti i partecipanti possono considerarsi dei vincitori. Gli organizzatori del premio hanno deciso di conferire un riconoscimento non solo alle migliori recensioni, ma anche a tante altre meritevoli e a tanti lettori appassionati. Inoltre, come previsto, sono state premiate le due classi che hanno mostrato maggiore partecipazione e prodotto le più belle relazioni. 

Sono stati conferiti i diplomi di: Gran Lettore agli alunni che hanno letto molto e prodotto 4 o più recensioni e Lettore Esperto agli alunni che hanno scritto recensioni meritevoli per chiarezza, completezza e soprattutto per la qualità dei commenti e dei giudizi espressi. Tra i lettori esperti sono stati individuati i finalisti, ovvero gli alunni i più meritevoli di concorrere al Premio Lettura. Tra i Finalisti si sono aggiudicati il Premio Lettura (edizione 2019-2020) Jacopo Retrosi (ex 1A) con “Il GGG” di Roald Dahl e Karin Tomasi (ex 2B) con “Theodore Boone. La ragazza scomparsa” di John Grisham. Oltre ai ragazzi sopra citati sono stati premiati anche tutti gli alunni delle due classi vincitrici per la qualità e il numero di recensioni presentate: la ex 1^E con 55 recensioni  e la  ex 2^E con 52 recensioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento