Covid e trasporti, autobus e treni potranno riempirsi solo fino all'80%

Le nuove direttive sui trasporti spostano il limite di capienza che precedentemente era stato fissato al 50%

Trentino Trasporti

Il tema dei trasporti e delle direttive anti covid ha interessato anche Trento e Rovereto. In questi giorni si è riacceso confronto tra governo, regioni e province autonome in vista della riapertura delle scuole. Dalla provincia trentina comunicano che i ministri agli affari regionali, ai trasporti e alla salute si stanno confrontando con le richieste dei territori.

Dal 50% all'80% della capienza

Trento in particolare avrebbe ribadito con forza la richiesta sulla questione della capacità di carico di questi. Il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha infatti ribadito che il limite di capienza ridotto al 50% delle capacità dei mezzi ad oggi risulta sensibilmente rivisto, con l’accoglimento della richiesta di portare il limite all’80%. La richiesta non esclude né limita i protocolli atti a ridurre al massimo possibile le situazioni di esposizione al contagio. Pare esserci stata un’apertura da parte del governo anche sui mezzi ferroviari, coinvolgendo pertanto la totalità dell’utenza dei mezzi pubblici.

Un buon compromesso

Fugatti ha espresso la sua soddisfazione per la soluzione trovata e che sottolinea essere un buon compromesso per difendere da un lato la salute pubblica senza però inibire il funzionamento di sistemi complessi, quale è quello del trasporto pubblico, che percentuali di capienza ridotte avrebbero messo in crisi, stante l’impossibilità di compensare il dimezzamento della capacità di carico con un rafforzamento della flotta. Sarebbero serviti troppi mezzi che oltretutto si sarebbero riversati su dinamiche di traffico già impegnative.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Trento, spacciatore sfida la polizia: «Sapete che sono uno spacciatore, ma oggi con me non lavorate». Arrestato in piazza

Torna su
TrentoToday è in caricamento