menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il "classico" esame scritto della maturità: quest'anno non ci sarà

Il "classico" esame scritto della maturità: quest'anno non ci sarà

Maturità per 4.000 trentini: ci sarà solo l'esame orale

Maturità "ridotta" dopo un anno scolastico segnato dall'emergenza covid, dal 17 giugno al via i colloqui orali

Niente esami scritti per la maturità 2020, al termine di un anno scolastico profondamente segnato dall'emergenza coronavirus. In Trentino affronteranno l'Esame di Stato più di 4.000 studenti e studentesse, per la precisione 4.077. Per loro niente scritti, ma un colloquio orale, di fronte alla commissione, che accerti le conoscenze acquisite nelle diverse materie.

Maturità 2020: ecco come sarà l'esame

Nello specifico l’esame sarà articolato in 5 parti: 

  • Discussione di un elaborato concernente le discipline di indirizzo individuate come oggetto della prova scritta. (Argomento assegnato il 1 giugno dalla Commissione ed elaborato trasmesso dallo studente entro il 13 giugno per posta elettronica )
  • Discussione di un breve testo di lingua e letteratura italiana oggetto di studio (tratto dall’elenco dettagliato riportato nel documento del consiglio di classe)
  • Analisi del materiale scelto dalla commissione
  • Esposizione da parte del candidato dell’esperienza di Alternanza scuola lavoro svolta nel percorso di studi
  • Accertamento conoscenze e competenze maturate dal candidato nell’ambito delle attività relative a “Cittadinanza e Costituzione”

Il punteggio finale complessivo in centesimi sarà costituito dalla somma dei punti attribuiti al colloquio per un massimo di 40 punti e dei punti acquisiti di credito scolastico per un massimo di 60 punti. Il punteggio minimo per superare l’esame è di sessanta centesimi. 

I numeri

Gli studenti trentini che a partire da mercoledì 17 giugno affronteranno il colloquio per l’Esame di Stato saranno 4.077, di questi 3.648 (1968 femmine e 1680 maschi) hanno frequentato i corsi diurni, 220 (122 femmine e 98 maschi) il serale, mentre 209 studenti (97 femmine e 112 maschi) provengono dal percorso professionale (CAPES). Per quanto riguarda gli indirizzi scolastici di provenienza 2.106 studenti provengono dai licei, 804 dagli istituti tecnico-tecnologici, 787 dagli istituti tecnico-economici e 171 dagli istituti professionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento