Attualità Rovereto / Lizzana

Martedì Grasso nell'anno del covid: a Lizzana i "bigoi con le sardèle" arrivano a casa

Si conclude il carnevale più silenzioso di sempre, con un gesto di speranza e di vicinanza alla fascia più colpita dall'epidemia

Si è concluso con il Martedì Grasso, 16 febbraio, quello che verrà ricordato (o meglio sarebbe dire dimenticato) come il carnevale più silenzioso della storia. Non sono mancate, in questo carnevale 2020, sporadiche iniziative da parte di associazioni e cittadini, come la consegna dei kit per farsi la "maccheronata" a casa o lo spettacolo-protesta in piazza Duomo, nel rispetto del distanziamento. A Rovereto i volontari della Croce Rossa, insieme ad alpini ed altre associazioni di Lizzana, hanno consegnato agli anziani del quartiere un assaggio di "bigoi con le sardèle" direttamente a casa. Un modo per mantenere per regalare un sorriso in questi tempi bui e per mantenere viva la tradizione, almeno fino all'anno prossimo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martedì Grasso nell'anno del covid: a Lizzana i "bigoi con le sardèle" arrivano a casa

TrentoToday è in caricamento