Liberi e libere di essere, lo slogan di Arcigay: "Non vogliamo mica la Luna"

Presentata la sesta edizione della manifestazione per i diritti LGBT a Trento. Così come per il Pride dell'anno scorso anche quest'anno non ci sarà il patrocinio provinciale

La presentazione stamattina a Palazzo Geremia

Cambia la Giunta, ma i rapporti tra Arcigay del Trentino e la Provincia rimangono gli stessi, anzi peggio. Così come l'anno scorso il Dolomiti Pride si svolse a Trento con il patrocinio delComune ma senza quello della Provincia, allora guidata da Ugo Rossi, quest'anno la mannifestazione "Liberi e Libere di Essere" avrà il sigillo comunale, mentre con la Giunta Fugatti è gelo totale.

Il Pride dell'anno scorso fu un eveto eccezionale, la manifestazione "Liberi e Libere di Essere", invece, si svolge da sei anni a Trento e quest'anno celebra anche un anniversario importante: i 25 anni di Arcigay del Trentino. Il programma è stato presentato a Palazzo Geremia, sede del Comune di Trento, e prevede incontri, momenti di approfondimento e di festa, con tanti ospiti. L'intera manifestazione è ispirata ai 50 anni dello sbarco sulla Luna, avento al quale fa riferimento lo slogan, significativo: "Non vogliamo mica la Luna!".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Grandi conquiste per tutti e tutte noi, apici di una storia di lì in divenire e i cui echi possiamo ascoltare ancora oggi -   ha detto il presidente Lorenzo De Preto - Comprenderemo lo stato di salute del movimento #LGBT+ italiano, confrontandoci anche per capirne l'orizzonte futuro. Proprio "confronto" è una delle parole chiave per descrivere il modo in cui Arcigay del Trentino vuole relazionarsi sul territorio. Non chiudendoci come chi evita il confronto, ma consapevoli che è dall'incontro e l'inclusione fra le diversità che tutti e tutte possiamo fare un passo avanti nella direzione di quei diritti che rivendichiamo a gran voce."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • M49 e JJ4: online la mappa per sapere dove sono

  • Dopo il caldo arrivano i temporali (anche forti): le previsioni per il weekend

  • 'Carne coltivata', è trentina l'unica azienda a occuparsene in Italia

  • Lavoratori dalla Romania, la Giunta scrive a Roma: ipotesi "quarantena attiva"

  • Via Belenzani "bombardata": ecco le foto (ed il motivo)

  • Covid: tre dipendenti contagiati, albergo in "quarantena"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento