Attualità

Sei maestri di sci abusivi multati dalla Polizia

Controlli sulle piste trentine: scoperti maestri non in regola con la normativa provinciale

Sei maestri di sci abusivi denunciati sulle piste trentine grazie ai controlli mirati della Questura di Trento. Sono stati più di 200 i maestri di sci, alcuni anche stranieri, controllati dal personale della Polizia di Stato in servizio di sicurezza e soccorso in montagna sulle piste da sci ad Andalo. Nel corso delle attività estese in tutta la ski area di Andalo sono state contestate a 6 maestri di sci ed a due direttori di due scuole di sci le sanzioni amministrative previste dalla legge provinciale, da 200 a 600 euro.

I maestri di sci denunciati non avevano ottemperato all'obbligo di comunicazione, alla provincia di Trento, per l'esercizio temporaneo della professione. E'  stata, inoltre, contestata la violazione amministrativa anche ad un direttore di una scuola da sci per essersi avvalso dei predetti maestri di sci privi della prevista autorizzazione.

"I controlli effettuati nelle ultime settimane da parte del personale della Polizia di stato in servizio sulle piste da sci - commenta il Vice Questore Salvatore Ascione - non sono solo destinati al rispetto della normativa che disciplina i titoli per l'insegnamento dello sci, ma, cosi come indicato dal Questore Cracovia, hanno lo scopo di garantire quella qualità necessaria per l'insegnamento delle tecniche sciistiche, fondamentale per vivere questo sport in modo sicuro e divertente". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei maestri di sci abusivi multati dalla Polizia

TrentoToday è in caricamento