M49-Papillon ora è a Panarotta: "Speriamo resti sul Lagorai che è poco antropizzato"

L'animale dalla Marzola è sceso in Valsugana ed è risalito sul versante opposto

Repertorio

Non è ancora placata la sete di libertà dell'orso M49, ribattezzato a buon titolo Papillon. Dopo essere finalmente riuscito a forzare la rete (ci aveva già provato tre volte) del Castellar, dove era tenuto prigioniero, l'animale dalla Marzola è sceso in Valsugana ed è poi risalito sul versante opposto. Al momento si trova nella località Vetriolo-Panarotta, nel Lagorai occidentale.

Ispra: "M49 aveva forzato la rete altre volte, animale di grande determinazione e forza"

A confermare lo spostamento dell'animale il sindaco di Levico Terme, Gianni Beretta, che con un avviso ha invitato i cittadini a tenere gli animali domestici in casa e quelli da allevamento nelle strutture apposite, a evitare di lasciare cibo all'esterno, che potrebbe attirare l'animale, e infine, per gli apicoltori che hanno apiari nella zona di Vetriolo, a prestare la massima attenzione.

"Speriamo rimanga sul Lagorai che è poco antropizzato e dove ci sono meno rischi di incontri con l'uomo. Speriamo bene!". Questo il commento sulla vicenda del fotografo e cameraman appassionato di montagna, Alessandro Ghezzer.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

avviso levico-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Barche e canoe non reclamate sul lago: il Comune di Levico mette tutto all'asta

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • Fuga da Trento: questa volta la escape room è grande come tutto il centro

  • Bollettino coronavirus: un altro decesso in Trentino, +104 casi positivi e 122 classi in quarantena

  • Coronavirus in Trentino: nuovo picco di contagi, 79 classi in quarantena e due pazienti in rianimazione

  • Fugatti: "Ristoranti aperti fino alle 22 ed i bar fino alle 20"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento