Lupo, Salvini: "Nessun abbattimento". La LAV: "Solo propaganda"

"Circolare raccatta consensi per Fugatti": così a LAV. E Salvini ribadisce: "nessun abbattimento"

La circolare "anti-lupo" circolata sulla stampa e firmata, non da Salvini in persona, ma dal capodi gabinetto del Ministero, "non dà il via libera alle uccisioni". A dirlo è stata per primala LAV, poi in giornata è arrivata la conferma dello stesso vicepremier. 

"Nessun abbattimento, al massimo la cattura" spiega Salvini dopo che la circolare è stata letta dai presidenti leghisti di Veneto e Trentino come una parziale rettifica della decisione del Ministro dell'Ambiente, il pentastellato Costa, di rispedire al mittente la richiesta di deroghe alla legge nazionale.

"I contenuti della circolare riportano infatti pedissequamente tutto ciò che la Direttiva Habitat già prevede in tema di deroghe al regime di protezione dei lupi e che il nostro Paese ha recepito fin dal 1997" scrive la LAV. Niente di nuovo dunque, e dè quindi incredibile come la famosa circolare sia stata salutata come una "svolta", anche dal presidente Fugatti.

"E’ quindi evidente che la circolare, richiesta con forza dal Presidente trentino Fugatti, è solo un atto formale, privo di contenuti che non siano già riportati nelle norme nazionali, un documento che ha chiaramente l’unico obiettivo di sostenere la solitaria crociata che Fugatti ha intrapreso contro i lupi al solo scopo di attrarre consenso politico" conclude la LAV.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

Torna su
TrentoToday è in caricamento