Nuovo Questore Vicario a Trento: Luigi Di Maio, omonimo del vicepremier

In Polizia dal 1988, a Trento aveva già ricoperto l'incarico di dirigente della Stradale

E’ un siciliano con lunga esperienza nella lotta alla criminalità organizzata di stampo mafioso il nuovo Vicario del Questore di Trento, il I° dirigente della Polizia di Stato dott. Luigi Di Maio, che dal 6 maggio è il primo diretto collaboratore del Questore di Trento Garramone.

Laureato in Giurisprudenza ed in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni è entrato in Polizia nel 1988: una lunga carriera nel corso della quale il dott. Di Maio ha ricevuto numerosi premi. Nel 1999 viene assegnato alla Questura di Palermo dove ricopre diversi incarichi lavorando anche alla squadra Mobile; nel 1993 viene nominato vice dirigente della Criminalpol del capoluogo siciliano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal 1999 al 2010 svolge servizio presso la Direzione Investigativa Antimafia di Palermo e successivamente a quella di Catania; nel 2010 assume l’incarico di dirigente della Sezione Polizia Stradale di Trento; promosso primo dirigente nel 2012 dirige la Sezione Polizia Stradale di Padova e successivamente di Catania; nel luglio 2016 viene nominato Vicario del Questore di Savona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

  • Terribile schianto sulla tangenziale di Lavis: due feriti gravi

Torna su
TrentoToday è in caricamento