Attualità

Lido Manazzon avrà un centro benessere: il Giardino d'Inverno

Trento avrà una Urban Spa, con la sauna, il bagno turco, l’idromassaggio, il pozzo d'acqua fredda e la zona relax

Una simulazione di quella che sarà l'area benessere

Nell'estate 2022 inizieranno i lavori al "Giardino d'inverno", in una versione più ampia rispetto a quanto previsto nel progetto preliminare approvato lo a febbraio (si passa da 200 a 490 metri quadrati) e da 550mila a 600mila euro per la realizzazione dell'opera. Le novità sono state raccontate durante la conferenza stampa di lunedì 9 agosto, nella sala sala di rappresentanza di Palazzo Geremia, a Trento, dal sindaco Franco Ianeselli, dall'assessore Salvatore Panetta e dal dirigente Giuliano Franzoi. Per questo progetto sono stati stanziati ulteriori 50mila euro a luglio, per poter creare una vera area benessere o, come lo ha definito il sindaco Ianeselli: “Un progetto congiunto veramente di qualità con la sauna, il bagno turco, l’idromassaggio e il pozzo d'acqua fredda”.

conferenza stampa 9 agosto - progetto Urban Spa-2

Il progetto

Il progetto prevede la realizzazione di un piccolo edificio rivestito in legno e con grandi vetrate, collocato nell'area a nord ovest del lido estivo, tra l’edificio con la piscina coperta e la piscina per i tuffi. All’interno di questo edificio sono previsti una sauna finlandese con accesso direttamente dall’esterno, una piccola zona relax con dei lettini e un bagno turco. All’esterno sono previsti un pozzo freddo, delle docce e una piccola zona solarium pavimentata in legno con una vasca a idromassaggio oltre a una piccola zona a verde. Il percorso esterno di accesso al piccolo edificio è protetto da una tettoia per fornire un riparo alle persone eventualmente in attesa di entrare nella sauna in caso di aufguss.  

La sauna e il bagno turco

Con tre livelli di panche, la sauna ha un braciere centrale. Sono previsti un rivestimento in legno e la pavimentazione in pietra, in continuità con i percorsi esterni. Le dimensioni interne della sauna sono di cinque metri per cinque, tali da poter ospitare fino a 45 persone secondo gli schemi correnti di massimo affollamento in caso di Aufguss. Il bagno turco, con una panca perimetrale in pietra, è delle dimensioni cinque metri per quattro, con una previsione di 15 utenti.

Urban Spa

Intorno a tutta l’area sono previste delle schermature in legno e verde, in continuità con il rivestimento dell'edificio e la pavimentazione in legno del solarium, a delineare un piccolo contesto tematico, con caratteristiche più raccolte e riservate rispetto al lido estivo. Il posizionamento della struttura in quest'area, oltre a consentire una facile accessibilità, non preclude l'eventuale futura riqualificazione dell'edificio esistente. L'area esterna dedicata ai bambini più piccoli, oggi nella zona nord ovest del Lido, sarà potenziata e spostata a sud est, in continuità con altri servizi per i più piccoli. Verrà spostata la piscina per bambini (0-3) che attualmente si trova vicino agli spogliatoi. 

Una Urban Spa, come l'ha definita il sindaco Ianeselli in conferenza stampa. Le Urban Spa sono quelle realtà in cui potersi concedere un momento di relax durante la giornata, un posto dove trascorrere qualche ora. Questa trasformazione renderà il lido Manazzon fruibile, dall'inverno 2022/2023, tutto l'anno. Si potrà accedere al Giardino d'inverno dall'edificio principale su via Fogazzaro, uscendo direttamente dagli spogliatoi esistenti o, con un percorso privo di barriere architettoniche, direttamente dal piano vasca interno. Il progetto preliminare prevede un edificio di con 109 metri quadrati di sedime, per un totale di 146 metri coperti considerando la tettoia perimetrale, un solarium in legno di 113 metri quadrati con una piccola vasca idromassaggio di 10 metri quadrati profonda 50 centimetri, per un totale - inclusa la zona a verde - di 490 metri quadrati di “Giardino d’inverno”. Il progetto preliminare è stato redatto dall’architetto Anna Bruschetti del Servizio edilizia Pubblica del Comune di Trento. Il costo dell'opera è di 600 mila euro.

Prolungamento dell'apertura del lido

L'assessore Panetta, rispondendo alla domanda di una giornalista in sala ha confermato un andamento positivo per il lido con le sue nuove attrattive per bambini e famiglie, come lo spray park inaugurato a luglio. Inoltre, è stato confermato il prolungamento del periodo di apertura, dal 31 agosto al 19 settembre.

                                                                                                                                                                                     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lido Manazzon avrà un centro benessere: il Giardino d'Inverno

TrentoToday è in caricamento