menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Documenti storici di Gianni Caproni restituiti al Museo dell'Aeronautica di Mattarello

Le lettere, risalenti agli anni '30, sono state sequestrate dai carabinieri a casa di un privato in Val di Non

Documenti della famiglia Caproni ritrovati in casa di un privato. Sono stati i carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Udine a ritrovare, al termine di una complessa indagine, la corrispondenza tra Giovanni Battista Caproni, pioniere dell'aviazione, ed il generale della Regia Aeronautica Napoleone Del Duca, risalente al periodo tra il 1937 ed il 1938. Le lettere erano a casa di un privato, a Cles, in Val di Non.

Le lettere sono state restituite al Museo dell'Aeronautica Gianni Caproni di Mattarello che, secondo l'accordo con gli eredi del grande pioniere del volo, ne è il legittimo proprietario. "Si tratta di un fascicolo composto da documentazione interessante ed inedita da un punto di vista storico - spiega una nota della Provincia -.  Risulta omogeneo e discretamente ordinato, fattore che spinge a ritenere che sia stato illecitamente prelevato in toto durante i vari spostamenti che hanno interessato l’Archivio Caproni nel corso degli anni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento