menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavori di restauro per i "Tre portoni", antico viale d'accesso alle Albere

Lavori finanziati dalla A22 attraverso il progetto Art Bonus

È iniziato lunedì 15 giugno l'intervento di restauro dei cosiddetti "Tre portoni", antico portale di accesso al viale che un tempo conduceva al Palazzo delle Albere, ora su via S. Croce in pieno centro storico. L'intervento, in programma già prima della pandemia di coronavirus, mira a ripristinare il portale con l'obiettivo, spiega il Comune, di valorizzare un percorso di grande importanza storica e attuale, che consente di raggiungere il Muse, il palazzo delle Albere e l'omonimo quartiere.

Piazza Duomo: lavori di restauro alla fontana

Il costo dei lavori di restauro, affidati alla ditta Enrica Vinante, è di 20mila euro, finanziati dall'A22 grazie al progetto Art Bonus, che consente a privati di finanziare progetti di conservazione dei beni artistici comunali. I lavori saranno conclusi a Ferragosto. "L'alto livello di deterioramento del monumento - spiega una nota - richiede una scelta attenta della metodologia e dei prodotti da utilizzare. In particolare la crescita di piccola vegetazione sul lato di via Madruzzo fa presupporre che ci siano zone di vulnerabilità nelle malte tra le pietre. Perciò saranno pulite le superfici di pietra, sarà rimossa la vegetazione infestante e saranno riempiti, dove necessario, i giunti di malta. Dopodiché si dovranno valutare gli interventi necessari per consolidare la pietra e la protezione finale da stendere sulle superfici".

Il manufatto, che si trova su una pubblica via, è un bene di proprietà comunale tutelato dai Beni culturali e del paesaggio. Era l'accesso monumentale a palazzo delle Albere, residenza suburbana dei Madruzzo, che si raggiungeva percorrendo l'antico viale costeggiato da pioppi. La realizzazione del portale è collocabile nell'epoca successiva alla costruzione del palazzo delle Albere (1530) e dei lavori di costruzione che proseguirono intorno al 1550 su commissione di Cristoforo Madruzzo, prima dell'inizio del Concilio di Trento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cosa cambia dal 26 aprile

  • Attualità

    Perché rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento