Domenica, 25 Luglio 2021
Attualità

Dal Trentino un messaggio di cordoglio per la scomparsa di Jole Santelli

Parole di profonda tristezza e stima quelle espresse dal presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, nel proprio messaggio di cordoglio per la prematura scomparsa della governatrice della Regione Calabria, Jole Santelli

Si è spenata la presidente della Calabria Jole Santelli, la notizia è stata divulgata nella mattinata di giovedì 15 ottobre . La governatrice, da tempo, lottava contro il cancro e le sue condizioni si erano aggravate nelle ultime ore. La governatrice è deceduta questa notte nella sua abitazione di Cosenza. La tragica notizia scuote la politica italiana: tantissimi i messaggi di cordoglio. A lei il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha rivolto parole di profonda tristezza e stima nel proprio messaggio di cordoglio.

«Nonostante la malattia, la collega Jole Santelli non è venuta meno ai suoi doveri istituzionali - ha affermato Fugatti -. Fino all'ultimo. Si è dedicata molto al bene comune, senza cedere allo sconforto per il male che l'aveva colpita. Per questo la ritengo un grande esempio di coraggio e di attaccamento alla sua terra. Ho conosciuto personalmente Jole Santelli quando - dal 2006 al 2013 - abbiamo condiviso l'esperienza in Parlamento, nella XV e nella XVI legislatura. In quel contesto ho avuto la possibilità di apprezzarne la forza, la tenacia e la coerenza; caratteristiche che ho riconosciuto quando a fine 2019 è stata eletta alla guida della Regione Calabria. Proprio in quest'ultimo contesto, con lei e con gli altri governatori italiani abbiamo intrapreso questa difficilissima guerra contro il virus, nemico invisibile che è entrato nelle vite di tutti gli italiani. Oggi con grande tristezza dobbiamo prendere atto che Jole ha perso la sua personale guerra contro un male che ha combattuto con grande tenacia».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Trentino un messaggio di cordoglio per la scomparsa di Jole Santelli

TrentoToday è in caricamento