rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
La generosità

"Riportiamo Jacopo a casa": oltre 32mila euro in meno di 24 ore

La raccolta fondi

“Ciao, siamo gli amici di Apo, é così che ci piaceva chiamarlo. Organizziamo questa raccolta fondi per aiutare la famiglia di Jacopo, in particolare per sostenere i costi notevoli che comporta il rimpatrio in Italia. I genitori, i fratelli, tutti i cari, gli amici e le persone che lo hanno a cuore vorrebbero potesse tornare a casa, vorremmo riaverlo qui con noi. Ogni piccolo aiuto potrebbe essere veramente importante. Grazie a tutti di cuore”.

Quell’Apo è Jacopo Martini, il 23enne di Sarnonico rimasto ucciso in un tragico incidente a Perth, in Australia, lo scorso 2 giugno. Con lui, in auto, anche un altro trentino, Luca Calliari, 24 anni di Romeno, rimasto ferito nell’incidente.

Il crowdfunding

La raccolta sulla piattaforma GoFundMe, organizzata da Veronica Pizzolli, ha generato una vera e propria onda di solidarietà, tanto che in meno di 24 ore dalla creazione del crowdfunding sono stati raccolti 32.737 euro, infatti al momento le donazioni sono state messe in standby. Con questi soldi si potrà così coprire il rimpatrio della salma dall’Australia all’Italia, dando quindi l’opportunità alla famiglia Martini di poter avere accanto, per sempre, il loro Jacopo.

L’onda della generosità è stata incredibile, tanto che c’è stato chi ha donato addirittura 1.000 euro o 500; numerosissime anche le donazioni anonime di centinaia di euro. Tra i donatori pure la famiglia di Luca, i Calliari.

Anche per Andrea un’onda di generosità dal web

Jacopo e Luca

Erano arrivati a gennaio in Australia, lasciando il Trentino per fare un’esperienza di vita e di lavoro all’interno di una farm; con loro c’era anche Giuseppe, il fratello maggiore di Apo. Tra pochi giorni, Jacopo e Luca sarebbero dovuti tornare in Italia, al termine di quell’esperienza che mai nessuno si sarebbe potuto immaginare con un epilogo così tragico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Riportiamo Jacopo a casa": oltre 32mila euro in meno di 24 ore

TrentoToday è in caricamento