Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Polieticus ed Andiamo su mArte: due iniziative organizzate dai giovani per i giovani

Da un lato sono aperte le iscrizioni al camp organizzato da Polieticus e dedicato a diversi argomenti di attualità, mentre i giovani di Cristo Re hanno in serbo una due giorni d'arte al Giardino della Predara

Un doppio progetto pensato ed organizzato dai giovani per i giovani. Questa mattina, a Palazzo Geremia, si è sollevato il velo su due iniziative inserite nei Piani giovani di zona della città di Trento che, come ha ricordato l'assessore Elisabetta Bozzarelli, «sono attività che vogliono dare ai ragazzi ed alle ragazze delle importanti occasioni di crescita».

A partire da Polieticus, ovvero un campus per i ragazzi di età compresa fra i 16 ed i 20 anni che, a fine agosto, trascorreranno alcuni giorni insieme discutendo e confrontandosi su vari argomenti. Un'iniziativa voluta dall'omonima associazione nata per “dare voce ai giovani e per costruire la classe dirigente del futuro” come hanno spiegato durante la presentazione ufficiale ospitata questa mattina a Palazzo Geremia. Ogni tematica viene affrontata grazie ad una duplice chiave di lettura: formazione con esperti e laboratori artistici. I momenti formativi si realizzano attraverso interventi di formatori e formatrici esperti e verranno costruiti tramite una modalità innovativa, non una lezione frontale e tipicamente scolastica, ma partecipata e interattiva. I laboratori artistici, dall’altra parte, permettono ai partecipanti di valorizzare la propria individualità e di entrare in contatto in modo più personale con i temi trattati. Durante il campus non mancheranno momenti di divertimento e svago, come ad esempio la prima giornata dedicata al team building in montagna, per dare ai partecipanti la possibilità di formare un gruppo performante, affiatato e coeso. Le iscrizioni, attraverso il portale www.polieticus.it scadranno il prossimo 24 maggio.

Una seconda iniziativa per i giovani trentini è rappresentato da “Andiamo su mArte”, ovvero l'attività proposta dal gruppo informale di ragazzi di Cristo Re King Fest Collective. Ragazzi e ragazze che vogliono puntare sull'arte e sulla creatività, tanto da organizzare un'attività divisa in due. In primis hanno portato avanti un laboratorio dedicato all'argilla, realizzato in collaborazione con lo studio d'arte Andromeda e che ha coinvolto una quindicina di giovani. Mentre ora, nella seconda parte dell'attività, in collaborazione con la Bookique, un evento di due giorni (28-29 maggio) presso il Giardino della Predara. In entrambe le giornate verranno allestite in tutta l’area verde delle opere che il King’s Fest Collective ha recepito da artisti che hanno volontariamente partecipato alla chiamata nonché i manufatti prodotti durante i laboratori di scultura. Infine ma non per ultimo, durante l’evento finale, Spazio Piera organizzerà un salotto urbano in cui i due artisti esperti, Margherita Paoletti e Jacopo Dimastrogiovanni, verranno chiamati a confrontarsi sul rapporto tra identità e arte e ad interagire col pubblico presente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polieticus ed Andiamo su mArte: due iniziative organizzate dai giovani per i giovani

TrentoToday è in caricamento