menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vede la polizia ed ingoia le dosi di eroina: arrestato e portato in ospedale

La scena si è svolta in via Romagnosi, a pochi passi dal Comando provinciale della Guardia di Finanza

Ha visto gli agenti arrivare verso di lui ed ha ingoiato 24 ovuli di eroina. Si trova ora piantonato all'ospedale S. Chiara il ventenne cittadino nigeriano, residente in Veneto, fermato a Trento dal Nucleo civico della Polizia Locale. La scena, tra l'altro, si è svolta in via Romagnosi, cioè a pochi passi dalla caserma della Guardia di Finanza.

Gli agenti lo hanno tenuto d'occhio per un po', notando anche frequenti contatti con i clienti, quando hanno deciso di entrare in azione. A quel punto il pusher ha indossato la mascherina, ma solamente per non farsi notare mentre tratteneva in bocca le dosi di droga avvolte nel cellophane. 

Quando gli agenti hanno cercato di approfondire il controllo ha ingerito quello che aveva in bocca. Un gesto molto pericoloso, che potrebbe anche causare la morte per overdose nel caso gli ovuli si dovessero rompere nello stomaco. Per questo è stato accompagnato all'ospedale cittadino, dove è sorvegliato costantemente.

Nel frattempo gli agenti avevano anche recuperato, si legge in una nota, una delle dosi cedute ai clienti ed 85 euro in contanti. All'ospedale l'esame radiologico ha confermato i sospetti: il ragazzo aveva nello stomaco il resto della droga, e per questo è stato arrestato in flagranza per il reato di spaccio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento