rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Il caso

Caso Chico Forti, il vicepresidente Paccher vola in Florida

Venerdì il vicepresidente del Consiglio regionale incontrerà l'ex surfista trentino detenuto da 22 anni nel carcere di Miami

Missione in Florida per il vicepresidente del Consiglio regionale Roberto Paccher per incontrare a Miami Chico Forti. Il trentino è al centro di una complessa vicenda giudiziaria che l’ha portato a trascorrere 22 anni in carcere negli Stati Uniti per omicidio.

Sulla vicenda dell’ex surfista, che ha sempre rigettato l’accusa, la comunità internazionale è divisa. In Trentino da tempo un nutrito gruppo difende la sua causa chiedendone l’immediato rimpatrio. La battaglia si è intensificata soprattutto nell’ultimo periodo, con striscioni in sostegno di Chico Forti comparsi un po’ ovunque in provincia.

“Venerdì (19 agosto, ndr) incontrerò Forti nel carcere alla periferia di Miami - fa sapere in una nota il vicepresidente Paccher -. Si tratta di un viaggio che avevo già programmato da tempo ma che sono stato costretto a rinviare a causa della pandemia. Ritengo doveroso che le istituzioni facciano sentire la propria vicinanza a questo nostro sfortunato conterraneo. In questi giorni avrò un incontro con il console italiano in Florida e sarà dunque l’occasione per fare il punto della situazione per quanto riguarda il trasferimento in Italia di Forti: sembrava fosse prossimo un paio di anni fa ma poi il meccanismo si è di nuovo bloccato”.

Il vicepresidente del Consiglio regionale Roberto Paccher

Il 23 dicembre 2020 il ministro degli Esteri Luigi Di Maio aveva annunciato su Facebook il ritorno in Italia dell’ex produttore televisivo e velista trentino, condannato all'ergastolo il 15 giugno del 2000 per l’omicidio di Dale Pike (avvenuto il 15 febbraio 1998). Ma ad oggi, dopo quasi due anni, la situazione non è ancora cambiata.

“In questa occasione - conclude Paccher - porterò in carcere a Chico una lettera scritta dal presidente della Provincia Maurizio Fugatti che vuole ribadire come il proprio territorio non lo abbia dimenticato. Il nostro augurio è che questo viaggio possa contribuire a smuovere le cose e a tenere viva l’attenzione su di lui”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Chico Forti, il vicepresidente Paccher vola in Florida

TrentoToday è in caricamento