menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente con un'auto straniera: come ottenere il risarcimento?

Non sono pochi i casi, nelle stagioni turistiche, registrati sulle strade trentine. Ecco i consigli del Centro Consumatori di Trento

Sulle strade trentine si verificano continuamente incidenti con veicoli con targa estera. Non sono poche le richieste di chiarimenti dei  malcapitati automobilisti trentini al Centro di Tutela dei Consumatori  di Trento. "E' importante sapere che la gestione del sinistro è un po' diversa rispetto al “solito”. Nel caso di un tamponamento classico tra due veicoli con targa italiana viene applicato il cosiddetto “indennizzo diretto”, ovvero il conducente che ha subito il danno riceve la liquidazione del danno direttamente dalla propria compagnia di assicurazioni" spiega il CRTCU.

"Anche i termini fissati sono ben precisi: 30 o 60 giorni in caso di danni a cose (30 giorni nel caso in cui entrambe le parti abbiano sottoscritto il modulo di constatazione amichevole; 60 giorni nel caso in cui solo una parte vi abbia provveduto). Entro 90 giorni viene liquidato il danno a persone, a condizione che dopo questo periodo esso sia già quantificabile. Se invece la controparte dell’incidente è un veicolo con targa estera, la liquidazione del danno segue un’altra procedura. Innanzitutto, anche in questo caso l’incidente deve essere denunciato alla propria assicurazione, che tuttavia non è competente per la gestione del sinistro e il relativo indennizzo! Stando all’esperienza, tuttavia, numerose sono le compagnie che prestano assistenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento