Cronaca / Bondone

Brucia ancora il bosco in val del Chiese. Probabile origine dolosa

L'incendio è divampato verso le 14 di sabato 19 marzo, ma non è ancora stato spento. Sul posto l'elicottero dei forestali di Verona che sta pescando acqua dal lago di Garda

Decine di vigili del fuoco sono al lavoro dalle 14 di sabato 19 marzo per domare un incendio boschivo in val del Chiese, nel Trentino sud-occidentale, al confine con la provincia di Brescia e, stando ai vigili del fuoco di Bondone Baitoni (frazione dov'è divampato il fuoco), ne avranno ancora per tutto il pomeriggio.

Incendio boschivo val del Chiese (vigili del fuoco Bondone Baitoni)-2

Ad aggravare la situazione ci sono infatti le condizioni meteorologiche - il vento e il terreno già secco per la mancanza di pioggia - nonché la zona dell'incendio, impervia e "praticamente impossibile da raggiungere a piedi".

Per spegnere il fuoco sul posto sono arrivati anche un elicottero dei vigili del fuoco permanenti di Trento e un elicottero del corpo forestale dello Stato di Verona che sta pescando acqua dal lago di Garda. Proprio i forestali stanno idagando in queste ore per capire l'origine dell'incendio, "probabilmente di tipo doloso".

Incendio boschivo val del Chiese (vigili del fuoco Bondone Baitoni)-3

Nel frattempo nella serata di sabato il Comune di Bondone ha deciso di chiudere al transito veicolare e pedonale "tutte le strade che portano alla località Calva e in valle della Setta con deocrrenza immediata e sino a revoca".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia ancora il bosco in val del Chiese. Probabile origine dolosa
TrentoToday è in caricamento