rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Pasqua e Pasquetta, quando servono Green pass e mascherine?

Ecco dove sono in vigore alcune regole e misure

Terza Pasqua con il covid in Italia, questa però potrà essere vissuta con molta più libertà rispetto alle due precedenti. Non mancheranno però regole e misure, con la richiesta di esibire il Green pass e di indossare la mascherina. Nonostante la fine dello stato d'emergenza, lo scorso 31 marzo, non siamo ancora alla fine della pandemia. "L'utilizzo delle mascherine" per proteggersi e proteggere da Covid-19 "è e resta essenziale". E se a fine aprile scadrà l'obbligo di indossarle al chiuso, la decisione su un'eventuale proroga verrà presa "dopo Pasqua" in base all'andamento epidemiologico: ecco dove probabilmente non servirà più. Nel tempo libero di fatto non è obbligatorio più il Green Pass praticamente per nulla. Dal 1° aprile infatti l'ingresso nei negozi, nei centri commerciali e nei musei è libero. In quanto luoghi al chiuso, bisogna però indossare ancora la mascherina (basta quella chirurgica). Ma procediamo con ordine.

Bar, ristoranti e hotel

Per consumare al chiuso, al banco o seduti al tavolino, in bar e ristoranti è sufficiente esibire il Green pass base. Niente Green pass invece, se ci si siede ai tavolini all'aperto di bar e ristoranti.

Nessun obbligo di presentare il Green pass in alberghi, b&b e tutte le altre strutture ricettive.

Mezzi di trasporto (aerei, treni, navi)

Sui mezzi di trasporto a lunga percorrenza - treni, navi, aerei - è richiesto il Green pass base, con obbligo di indossare la Ffp2. Sui mezzi pubblici locali non serve mai alcun certificato sanitario (ma bisogna indossare la chirurgica).

Musei, cinema, concerti

Con la fine dello stato di emergenza due settimane fa, il Super green pass non è più necessario - almeno fino al 30 aprile - per partecipare agli spettacoli che si svolgono all'aperto. Diverse, invece, le regole per quelli al chiuso. Per l’accesso a musei, parchi archeologici, mostre, archivi, biblioteche e altri luoghi della cultura, informa il ministero della Cultura in una nota, non è più richiesto il possesso del Green pass rafforzato, né di quello base. Resta l’obbligo di utilizzo di mascherine chirurgiche. Per quanto riguarda i cinema, i teatri e i concerti dall'1 al 30 aprile 2022 per la partecipazione agli spettacoli che si svolgono al chiuso è richiesto il possesso del cosiddetto Green pass rafforzato e l’obbligo di indossare le mascherine FFp2. Dall'1 al 30 aprile 2022 per la partecipazione agli spettacoli che si svolgono all'aperto è richiesto il possesso del cosiddetto Green pass base e l’obbligo di indossare le mascherine FFp2.

Discoteche, matrimoni e altre feste

Per festeggiare matrimoni, lauree, compleanni, comunioni, le regole non cambiano: tutti i partecipanti dovranno avere ancora il Super green pass. Resta l'obbligo di Super green pass anche per andare in discoteca, dove sarà sufficiente la mascherina chirurgica, da togliere mentre si balla. Le discoteche tornano a capienza piena.

Fonte: Today

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasqua e Pasquetta, quando servono Green pass e mascherine?

TrentoToday è in caricamento