Attualità

Green pass: come funziona per chi alloggia negli alberghi?

Failoni: "Come Provincia autonoma di Trento siamo pronti ad intervenire con un’ordinanza che sposi questa interpretazione. Siamo nel mese più importante della stagione e ogni incertezza danneggia il turismo. Non possiamo permettercelo"

Green pass obbligatorio dal 6 agosto, ma come faranno le persone che soggiornano negli alberghi? Un chiarimento al Governo sull’applicazione del Green pass all’interno delle strutture alberghiere è stato chiesto dall’assessore provinciale al turismo, Roberto Failoni, nel corso della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome che si è riunita nella mattinata di mercoledì. “Il 6 agosto entrano in vigore le nuove misure legate alla certificazione verde e l’interpretazione sull’applicazione del green pass per chi soggiorna in albergo non è ancora stata definita con certezza - sottolinea l'assessore -. Da giorni stiamo chiedendo al Governo un chiarimento sui servizi di colazione, pranzo e cena per i clienti degli alberghi, ovvero se questo comporti l’utilizzo o meno del Green pass. Noi siamo convinti che il trattamento di B&B, mezza pensione e pensione completa siano servizi annessi e complementari a quello principale del pernottamento e che pertanto non debba essere richiesto il Green pass per l’accesso a queste attività, anche al chiuso".

Secondo l'assessore provinciale, che riporta il pensiero della Giunta, il Decreto n. 105 sul tema non sarebbe del tutto nitido, nonostante l'interpretazione sull'obbligatorietà nelle strutture di pernottamento, sia stata condivisa da più parti. È richieato a gran voce un chiarimento da parte Governo su questo tema, anche con la pubblicazione delle Faq ( Frequently Asked Questions), al fine di sciogliere ogni dubbio al riguardo.

"Giovedì mattina, a Roma, ci sarà una cabina di regia che deciderà sui vari aspetti ancora poco chiari legati all’applicazione del Green pass - rivela l’assessore Failoni - e auspichiamo che si parli anche di questo tema, come nelle intenzioni del ministro al turismo, Massimo Garavaglia, altrimenti, come Provincia autonoma di Trento siamo pronti ad intervenire con un’ordinanza che sposi questa interpretazione. Siamo nel mese più importante della stagione e ogni incertezza danneggia il turismo. Non possiamo permettercelo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass: come funziona per chi alloggia negli alberghi?

TrentoToday è in caricamento