Vent'anni di attesa: ecco com'è nato il Giulio Ferrari Collezione della vendemmia 2001

Chardonnay in purezza coltivato a 500 metri tra i boschi di Ravina, una sfida contro il tempo, un "mito oltre il mito"

"Il mito oltre il mito": questo lo slogan scelto dal Gruppo Lunelli per lanciare un prodotto che rappresenta il non plus ultra degli spumanti trentini. Sono stati lunghi i 19 anni di attesa che hanno portato alla nascita del Giulio Ferrari Collezione 2001. Un modo per "rinnovare la sfida con il tempo", scrive la famiglia Lunelli, per dimostrare che anche le bollicine posso invecchiare bene.

Gambero Rosso: ecco i migliori vini trentini

"La sfida con il tempo avviata nel 1972 da Mauro Lunelli è stata resa più estrema dal Giulio Ferrari Collezione, la prima e unica bollicina in Italia affinata sui lieviti per almeno 18 anni, la cui prima edizione risale alla vendemmia 1995. Il 2001 rappresenta, dopo il 1997, la terza annata giudicata in grado di esprimersi al meglio con un invecchiamento così lungo", si legge nella presentazione della nuova linea da collezione.

Guida Michelin: ecco le "stelle" in Trentino

Un'annata unica, come quella del 2001, ed un vigneto particolare, posto ad una quota relativamente alta per questo tipo di coltura, hanno dato vita a questo Chardonnay in purezza, poi affinato come descritto sopra. Il vigneto è un vero e proprio "giardino vitivinicolo" e si trova a Maso Pianizza (tra i 500 ed i 600 metri) nella tenuta di Villa Margon, sopra Ravina, nella collina est di Trento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trentino, non solo vino: guida alle birre Slow Food

Ne sono stati prodotti 2001 esemplari, come l'anno di vendemmia, tra cui alcune bottiglie magnum. Chi lo ha degustato garantisce che la sfida è stata vinta: gli anni di maturazione hanno impresso allo spumante una forte complessità mantenendo al contempo freschezza e finezza. L'attesa è finita, e ne è valsa la pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • Bollettino coronavirus in Trentino: altri 3 morti, la Provincia annuncia nuovi provvedimenti

  • Bollettino coronavirus: un altro decesso in Trentino, +104 casi positivi e 122 classi in quarantena

  • Fugatti: "Ristoranti aperti fino alle 22 ed i bar fino alle 20"

  • Tenna, incidente mortale in tarda serata: la vittima è Luca Maurina

  • Coronavirus e Dpcm: una via trentina per scuola e ristorazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento