rotate-mobile
Attualità

Gatti seviziati, il presidente dei veterinari: "Sintomo di un disagio sociale"

La brutalità dei due episodi, registrati a Salorno e Vigo Meano, ha messo in allarme l'Ordine dei veterinari del Trentino

Due gatti a cui sono state strappate le unghie delle zampe anteriori e posteriori. Due episodi separati, registrati a Salorno e Vigo Meano. E che per la loro brutalità hanno messo in allarme l’Ordine dei medici veterinari del Trentino. “Ancora non si capisce con quale metodo siano state commesse queste brutalità, ma si presume che gli animali non fossero né sedati né sotto anestesia”, spiega il presidente dell’Ordine Marco Ghedina.

I due episodi, che all’Ordine sono stati segnalati venerdì 25 febbraio dai veterinari delle cliniche che hanno soccorso i due animali, erano già stati denunciati lo scorso 21 febbraio da Zampa Trentina. “Ci stanno giungendo segnalazioni su gravissimi episodi di crudeltà nei confronti di alcuni gatti che, dopo il loro consueto giretto, sono tornati a casa mostrando segni di atrocità commesse su di loro”, scriveva l’associazione su Facebook.

Festa del gatto, origini e storia della ricorrenza

“Il più delle volte questi fenomeni indicano un profondo disagio sociale, di cui il danno inferto all’animale è solo la punta visibile - spiega il presidente Ghedina -. Negli ultimi due anni di pandemia abbiamo registrato molti nuovi proprietari di animali, ma spesso si tratta di slanci improvvisi più che di scelte consapevoli”.

Per questo già negli scorsi mesi l’Ordine aveva attivato corsi mirati alla prevenzione del maltrattamento animale, rivolti sia alla pubblica sicurezza sia al volontariato. Ora, dopo i recenti episodi, l’Ordine torna a sollecitare i Comuni affinché attivino corsi di formazione all’adozione responsabile per “evitare poi sorprese nella gestione dell’animale”.

“Il maltrattamento animale è un reato penale – ricorda Ghedina -. Se si dovessero verificare altri episodi chiedo a tutti quanti di darne immediata comunicazione all’azienda sanitaria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatti seviziati, il presidente dei veterinari: "Sintomo di un disagio sociale"

TrentoToday è in caricamento