Attualità

Abbattimento orso del Peller, Gassman: "Siete degli incapaci, vergogna"

L'attore indignato per la decisione di Fugatti di uccidere l'animale

Gassman (foto dal suo profilo Instagram)

"Noi siamo circa 60.000.000, gli orsi in Trentino circa 80, gli abbiamo invaso ogni spazio, depredato, cementificato, disboscato, sversato, bruciato, e ora ne abbattete uno con prole perché sostenete sia pericoloso? Lui pericoloso?! Siete degli incapaci e dovete vergognarvi". Così l'attore Alessandro Gassmann su Twitter in riferimento all'ordinanza firmata dal presidente della Pat, Maurizio Fugatti, con la quale è stato deciso l'abbattimento dell'orso che sul Monte Peller ha aggredito due uomini, padre e figlio.

Giovedì persino Christian Misseroni, una delle due vittime dell'aggressione, si è dichiarato contrario all'abbattimento dell'animale. Il ragazzo si trovava insieme al padre nei boschi, per recarsi ad un capanno di caccia, quando il plantigrado è sbucato dalla vegetazione e li ha assaliti provocandogli diverse ferite. "Abbatterlo? No. Ero io ad essere nel suo habitat e non viceversa", questo era stato il commento del giovane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbattimento orso del Peller, Gassman: "Siete degli incapaci, vergogna"

TrentoToday è in caricamento