Lo spettacolo della 'galaverna' in Valsugana

Un fenomeno che attrae l'occhio curioso dei fotografi, a Grigno. Ecco lo scatto diffuso in rete

foto di Daniel Minati, via facebook

Galaverna: il nome ha un suono poetico, avvolgente, quasi il contrario di ciò che in realtà denomina. Si tratta di un fenomeno meteorologico che fa congelare l'umidità presente in zone dove il sole non arriva, come il tratto della Valsugana a Grigno. Il luogo è meta di fotografi ed appassionati di meteorologia, e le immagini sono da paesaggio nordico.

La galaverna a Grigno in Valsugana

Quelle scattate dal fotografo Daniel Minati, diffuse dal gruppo facebook 'Meteo Bassano e Pedemontana del Grappa' sembrano uscite da un film dei fratelli Coen. Non si tratta semplicemente di brina, ma di cristalli che non si sciolgono mai durante il giorno, sui quali se ne formano altri la notte successiva. Il gruppo già qualche anno fa ci aveva inviato un video del curioso fenomeno

Il rifugio sul Baldo diventa un palazzo di ghiaccio

"Come ogni anno - spiega il gruppo in un post - le nostre valli prealpine diventano vere e proprie ghiacciaie al primo periodo di stabilità e di inversioni termiche. Ecco lo spettacolo a Grigno, in Valsugana, tutto bianco e non è neve bensì galaverna man mano accumulata notte dopo notte. Il tutto a soli 200-250 metri sul livello del mare". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • A 176 all'ora in galleria: beccato con il telelaser

Torna su
TrentoToday è in caricamento