Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fugatti lancia il messaggio in dialetto: "No se va nei vòlti a bever bianchi"

Il messaggio declinato in dialetto rivolto agli anziani diventa virale

 

Il messaggio, apparentemente, è chiaro e dà il titolo al decreto di Conte per l'emergnza coronavirus: "Io resto a casa". Sono molte le segnalazioni (e quasi 200 le denunce, leggi l'articolo qui) di persone sorprese in giro senza motivo, magari in casa di amici e parenti. Il presidente della Provincia autonoma di Trento abbandona l'italiano ed usa il dialetto, in conferenza stampa, per dire che "no se va nel vòlt dei vizini a bever en bicer de bianco". Criticato per la scelta sicuramente poco istituzionale, il video, rilanciato attraverso la sua pagina Facebook personale, è però diventato virale e, forse, contribuirà a rendere chiaro il messaggio anche ai "duri di orecchie". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrentoToday è in caricamento