Attualità Nago-Torbole / Strada Regionale 249

Smottamento sulla Gardesana, concluse le ricerche: si esclude il coinvolgimento di persone

Concluse le operazioni di ricerca con i cani molecolari e gli accertamenti tramite le registrazioni delle videocamere

Sono terminate verso le 21.30 di sabato 2 gennaio le operazioni di bonifica dello smottamento che ha completamente ostruito la strada che collega la sponda trentina del Garda a quella veronese. Il tratto interessato dall'impressionante frana di neve, fango, massi ed alberi, si trova al confine tra le due province, in località Tempesta nel Comune di Nago-Torbole.

Dopo l'allarme, scattato attorno alle 18.30, sul posto sono intervenute le unità cinofile della Scuola provinciale cani da ricerca e da catastrofe che, insieme a Soccorso Alpino e Vigili del Fuoco, hanno bonificato l'area per accertarsi che non vi fossero persone coinvolte. Parallelamente la Polizia Locale dell'Alto Garda ha visionato le immagini dell'ultima videocamera prima del confine con il Veneto.

Le immagini dele videocamere e gli esiti delle ricerche permettono di escludere il coinvolgimento di persone. Resta il problema a livello viabilistico: la statale della Gardesana orientale al momento è interrotta e non è dato sapere con quali tempi potrà essere riaperta. A giudicare dalla fotografia diffusa dalla Polizia Locale la quantità di detriti è importante, ed ostruisce completamente la carreggiata riversandosi anche sulla riva del lago. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smottamento sulla Gardesana, concluse le ricerche: si esclude il coinvolgimento di persone

TrentoToday è in caricamento