Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità Centro storico / Piazza Dante

Giorno del Ricordo: la Provincia conferisce l'Aquila di san Venceslao all'associazione degli esuli

Cerimonia in sala Depero per il Giorno del Ricordo. Fugatti: "Vogliamo continuare a far sì che la tragedia non venga dimenticata"

Aquila di San Venceslao all'Associazione Venezia Giulia e Dalmazia di Trento nel Giorno del Ricordo. Una cerimonia ufficiale presso il palazzo della Provincia, che è stata anche occasione di approfondimento storico delle vicende che riguardano la popolazione di origine italiana ad est di Trieste a partire dall'8 settembre 1943 fino all'esilio dei primi anni del Dopoguerra.

A ricevere l'onoreficenza consegnata idealmente a tutte le vittime della persecuzione il presidente della sezione trentina dell'associazione nazionale Roberto De Bernardis. "Crediamo fortemente, come Provincia autonoma di Trento, in questa ricorrenza istituita dal Parlamento nel 2004. Vogliamo continuare a non far sì che ciò che è accaduto durante il regime comunista di Tito alla popolazione italiana non sia dimenticato".

Nel Giorno del Ricordo, mercoledì 10 febbraio, l'assessore all'Istruzione Mirko Bisesti ha presentato agli studenti ed alla stampa il progetto della Giunta per organizzare, naturalmente quando si potrà, dei viaggi della memoria riservati alle scolaresche sui luoghi della tragedia delle Foide. 

Sempre per celebrare la ricorrenza il sindaco di Trento Franco Ianeselli ha registrato e diffuso su Facebook un videomessaggio rivolto alla cittadinanza, ricordando la presenza a Trento dei discendenti degli esuli e rivendicando il diritto della comunità trentina ad una "memoria pacificata". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno del Ricordo: la Provincia conferisce l'Aquila di san Venceslao all'associazione degli esuli

TrentoToday è in caricamento