Attualità

La fiera di San Giuseppe salta anche quest'anno

Nonostante le misure del provvedimento in vigore durino fino al 5 marzo, lo stato di emergenza è prorogato al 30 aprile

La tradizionale fiera di San Giuseppe è stata annullata, niente parco divertimenti e celebrazioni anche per quest'anno. Il sindaco di Trento Franco Ianeselli, con ordinanza contingibile ed urgente dell’8 febbraio, ha disposto l'annullamento definitivo della fiera, prevista per domenica 21 marzo e il parco divertimenti che, invece, era stato previsto dal 1° al 23. 

«La decisione» si legge nella nota inviata al Comune «si è resa necessaria tenendo conto delle attuali disposizioni nazionali per il contenimento della pandemia e della necessità di dare risposte chiare alle richieste di informazione degli operatori del commercio su area pubblica, nonché dalle istanze di occupazione di suolo degli operatori dello spettacolo viaggiante».

Le vigenti misure di sicurezza sono in vigore fino al 5 marzo, ma lo stato di emergenza è stato dichiarato fino al 30 aprile 2021, rimane quindi la necessità di adottare rigorose misure di prevenzione del contagio da contatto sociale, evitando in particolare occasioni che favoriscono assembramenti difficilmente controllabili e conseguente assenza di distanziamento sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fiera di San Giuseppe salta anche quest'anno

TrentoToday è in caricamento