Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità Centro storico / Via Paolo Oss-Mazzurana

Oltre 200 campioni per il Festival dello Sport: ecco chi c'è

Dopo un'estate d'oro per lo sport azzurro a Trento sono attese le medaglie di Tokyo, ma anche le leggende di varie discipline, una mostra per il grande Paolo Rossi ed il saluto delle Frecce Tricolori

Un'edizione davvero imperdibile quella del Festival dello Sport 2021, che torna in presenza a Trento dopo un'estate d'oro per lo sport italiano. All'evento sono attese oltre 200 personalità di ogni disciplina, e non mancheranno le medaglie di Tokyo accanto ad alcune leggende del calcio e non solo. Altro evento nell'evento saranno le Frecce Tricolori che, come nell'edizione di due anni fa, sorvoleranno la città per un saluto acrobatico.

Le leggende del calcio

Il lungo elenco degli ospiti è davvero incredibile. "Maestro di cerimonie" il signore degli anelli azzurri Jury Chechi, leggende del calcio come Lilian Thuram, Siniša Mihajlovi?, i ct della nazionale Sacchi e Lippi, e del Chelsea Thomas Tuchel, ma anche Bobo Vieri con la sua digital tv, Gabriele Gravina e Gianluca Vialli in collegamento con il ct azzurro Mancini, i campioni del mondo del 1982 Giancarlo Antognoni, Antonio Cabrini e Franco Causio che inaugureranno la mostra dedicata al grande Paolo Rossi.

Le medaglie delle Olimpiadi

Le medaglie di Tokyo: Simona Quadarella, bronzo a Tokyo 2020 negli 800 stile libero; il terzetto delle meraviglie paralimpiche Ambra Sabatini, Martina Caironi e Monica Contrafatto; le Farfalle della Nazionale di ginnastica ritmica bronzo a Tokyo 2020 Martina Centofanti, Agnese Duranti, Alessia Maurelli, Daniela Mogurean, Martina Santandrea insieme a Emanuela Maccarani, direttrice tecnica della Nazionale; i signori degli anelli del basket Marco Belinelli e Cecilia Zandalasini; Vito Dell’Aquila, il futuro del taekwondo italiano; Martina Cesarini e Valentina Rodini, oro nel canottaggio;  Maria Centracchio e Odette Giuffrida, bronzo nel judo; e ancora i portabandiera azzurri a Tokyo 2020 Jessica Rossi ed Elia Viviani, e i medagliati olimpici Diana Bacosi, Abraham Conyedo, Maurizio Nespoli, Lucilla Boari, Nicolò Martinenghi, Alessandro Miressi, Stefano Oppo, Pietro Willy Ruta, Manfredi Rizza e Irma Testa, oltre ai già citati Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi in un evento clou per l'atletica con la presenza di Dick Fosbury, oro a Città del Messico 1968, e Javier Sotomayor, primatista del mondo della specialità dal 1993. 

Sci, Basket, motori e alpinismo

Non mancheranno gli sport invernali con le campionesse Sofia Goggia e Marta Bassino, Dominik Paris e le leggende dello sci Deborah Compagnoni e Alberto Tomba che, a cinque anni dai Giochi invernali di Milano-Cortina, racconteranno cosa significa trovarsi al cancelletto di partenza con i cinque cerchi sul petto. Si parlerà di alpinismo con l’uomo dei record Nirmal Purja. Dalla vetta del mondo al mare con il team di Luna Rossa vincitrice della Prada cup; poi i motori con i piloti Ducati Francesco Bagnaia e Jack Miller, le leggende Giacomo Agostini e Max Biaggi. Momento importante anche per il basket, a cento anni dalla nascita della Federazione: a festeggiare ci saranno tre generazioni di cestisti: Dino Meneghin, Carlton Myers e Stefano Tonut, con Boris Diaw direttamete dall'Nba.

Il festival da provare

Tutte le piazze della città saranno dedicate allo sport praticato, con campi di gioco e palestre per divertirsi e allenarsi affiancati da coach professionisti e atleti di grande livello. I camp di Basket, Arrampicata, Tennis, Paddle e Skateboard saranno realizzati in collaborazione con le federazioni e associazioni locali dei vari sport. Oltre alla pratica tanti anche i momenti di approfondimento con il programma di eventi di Acamedy Salute e Book Club ed anche un momento musical d'eccezione con il duetto originale tra Carolina Kostner e il musicista Giovanni Allevi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 200 campioni per il Festival dello Sport: ecco chi c'è

TrentoToday è in caricamento